venerdì, marzo 28, 2008

Il politometro

Ammazza quanto sono laico e progressista!

22 commenti:

ziomassimo ha detto...

Avevo già fatto anche io il simpatico giochino. Più o meno sono ubicato nella tua medesima posizione...

Sebastiano ha detto...

Sono molto preoccupato: mi ritrovo pericolosamente vicino a Boselli!!

gianlu ha detto...

Dioniso sono (sorprendentemente) un po' meno laico di te ma ugualmente progressista.

Ubik ma non avevi detto che forse sono conservatore senza saperlo ;-))?
Premesso che sta cosa lascia un po' il tempo che trova, mi sa che non è così.
Come ti vanno le cose?

Ziomassimo: stai fremendo come me nell'attesa?

ziomassimo ha detto...

@gianlu,
se ti riferisci alla Roma, sono in vera trepidazione. Credo che domani farò un autentica maratona di calcio davanti la TV, prima a tifare poi a gufare...

Stasera invece probabilmente andrò a vedere il film di Virzì "Tutta la vita davanti" (che avevo erroneamente dato in uscita, circa un mese fa).

gianlu ha detto...

@ziomassimo
allora domani recensione obbligatoria!!!
poi non senti come un GU-GUUUF GU-GUUUF?
Io ho già cominciato!

fabio r. ha detto...

fatto anch'io. con quesllo sto come te, con un altro (più domande, più complesso) che ho linkato nel blog sembro più vicino a Di pietro.. boh?
Speriamo che non mi attacchi la congiuntivite!

ubik ha detto...

Ho fatto il giochino...le domande però erano poco stuzzicanti per essere in difficoltà. Comunque sono uscito vicino a Veltroni. Non male, vero?
@gianlu:
confermo sul conservatore, ovviamente non conoscendoti non mi esprimo sulla persona, ma credo che buona parte della Sinistra l'Arcobaleno sia parecchio conservatrice, soprattutto sui temi del lavoro. Ma è una mia opinione e non vorrei innescare discussioni.
@ziomassimo:
io vado a vedere il film di Virzì domenica, spero. Ho seguito Matrix che ha dedicato una puntata con regista e attori. E comunque Virzì è un grande ed è uno dei pochi (l'unico?) che sa fare ancora la commedia italiana. Insomma lo adoro (solo N non mi interessava). Anche io vi dirò.

@ per tutti gli altri:
va abbastanza bene, trasloco quasi finito, qualche lavoro in casa, parecchio arretrato in altri impegni e siamo ancora senza gas (per fortuna abbiamo ancora l'appartamento sotto per questo) e con una diatriba contorta e surreale degna di Kafka tra amministratore, muratore, idraulico...

dioniso ha detto...

ziomassimo, quindi forse dovrei votare sinistra arcobaleno? ;-)

Sebastiano, un po boselliano ti ci vedo però ;-)

gianlu, meno laico di me... non l'avrei detto.

fabio r. Speriamo soprattutto che non ti attacchi la dislessia ;-)
Ora do uno sguardo all'altro giochino.

ziomassimo ha detto...

dioniso, certamente nun faresti 'n sordo de danno! ;-)

ubik, non mi esprimo su gianlu (che tuttavia non mi sembra che simpatizzi per la Sin.Arc.), ma per quanto mi riguarda, penso che in fondo tu abbia ragione. In un certo senso io mi reputo, più che conservatore, un pò moralista...

Anonimo ha detto...

dionisino, io sto sopra bertinotti... orrrore... michelina

dioniso ha detto...

ziomassimo, vabbè mi hai convinto: vada per Bertinotti!

michelina, benvenuta nel club dei bertinottiani!!

ziomassimo ha detto...

Come richiesto, ecco la recensione:

Veramente bella la commedia di Virzì, “Tutta la vita davanti”, di quelle che lasciano il segno. Certamente un segno lo ha lasciato in me, che mi sono rivisto in determinate situazioni che ho vissuto in prima persona. Anche se Virzì utilizza il paradosso e il grottesco per descrivere contesti invece drammaticamente reali. Più che Monicelli e Fellini, io ho colto molto anche Almodovar, specialmente per quei ritratti di donne, così intensi e appassionati ed altresì per una certa propensione al melodramma. Tutti bravi gli attori del cast, specialmente Ferilli e Mastandrea, ma soprattutto Isabella Ragonese, quasi debuttante eppure assolutamente all’altezza del ruolo affidatole. Bravo il decano Ghini (nel film, perennemente sudato) e molto forte la prova di Germano, che conferma le sue ottime qualità. Discorso a parte merita l’altra interprete femminile, Micaela Ramazzotti che sembra invece non recitare affatto, interpretando la parte della svampita, stupida ma sincera, quindi o siamo di fronte ad una grande attrice o è proprio così (io prediligo la seconda ipotesi). Veramente azzeccata nella locandina, la scelta di rappresentare i personaggi come i nuovi soggetti del celebre dipinto “il Quarto Stato”, che oltretutto rispecchia fedelmente lo spirito del film. Sicuramente da vedere, si ride e si piange come nella tradizione più autentica della commedia all’italiana. Per finire, una curiosità, la scena del funerale della madre della protagonista, è pressoché identica alla scena del funerale che si vede nel film di Ozpetek, “Saturno contro”, tanto da chiedermi se non sia una citazione voluta.

ziomassimo ha detto...

dioniso, se dici il vero...stappo una bottiglia di spumante!
:-)

gianlu ha detto...

non per rompere questo clima idilliaco-arcobaleniano (stasera mi girano un po'...) ha ragione ziomassimo io non votero' sx arcobaleno. Concordo con Ubik sul fatto che erano in disaccordo su tutto o quasi. Riconosco il senso di responsabilità, un passo avanti rispetto a qualche anno fa quando bertinotti fece cadere il governo d'Alema. Da allora ho giurato di non votarli mai piu'.
@ziomassimo, complimenti per la recensione, si vede che ti piace il cinema e che ne capisci, altro che la mia povera recensione di caos calmo...;-)))
@dioniso (e tutti gli altri) ma io scherzavo sul "più laico di te", ubik ha ragione, non conoscendo la persona è difficile esprimersi.
E riflettendo un po' vorrei sapere il tuo (vostro) parere su questa cosa, non è un po' riduttivo entusiasmarsi, intristirsi, arrabbiarsi (per ora mai), ridere, essere d'accordo con persone che non conosci?

ubik ha detto...

@ziomassimo: anche mi reputo moralista ma non conservatore :-)

ubik ha detto...

sono lusingato da gianlu. Ho deciso lo voto!!!

dioniso ha detto...

gianlu, non ti preoccupare, io scherzo il 90% delle volte in cui commento il mio blog ;-) E con questo rispondo pure a ziomassimo :-))
Il tuo spunto di riflessione è interessante, ma riguarda ciò che è più o meno inscritto nel DNA di ogni blog.

Buona domenica legale a tutti!

dioniso ha detto...

.... dimenticavo: Zucchero ed io abbiamo già votato due giorni fa.

gianlu ha detto...

@dioniso
ah ecco, mi sembrava strano che ti "balenasse" qualcosa di strano in mente. Quindi in teoria il risultato elettorale degli italiani all'estero già si potrebbe sapere? Sai i brogli?

@ ubik.
Grazie 1000. Ma rileggendoti...mi è preso un colpo, vicino a Veltroni? Sei uscito fuori laicista????
Ovviamente scherzo per carità!
Scherzi a parte sono contento che anche tu sia un po' laico!

dioniso ha detto...

gianlu, no, le schede con il voto vengono inserite in una busta chiusa, la quale viene inserita in un'altra busta insieme al nome del votante e il tutto viene rispedito al consolato. Il consolato apre la prima busta, registra il votante e spedisce le seconde buste sigillate a Roma, dove verranno scrutinate in parallelo a tutte le altre lunedì 14 aprile.

ubik ha detto...

io sono il solo e vero laico!!!
Scherzo anche io ovviamente. Comunque essere uscito vicino a Veltroni che si è sempre tenuto buono le "schiere" vaticane...è molto laico :-)

gianlu ha detto...

DIoniso, che procedura!
nonostante il mio passato di segretario di seggio, questa cosa non l'avevo mai vista.
Peccato non poterlo fare oggi, avrei proprio mangiato volentieri le crostate berlusconiane...