giovedì, febbraio 18, 2010

Immediatezza (Unmittelbarkeit)

Immediatezza!: parlo e le persone mi capiscono immediatamente. Senza cadere in molesti equivoci.
E se qualcuno fa una battuta lo capisco immediatamente e ho la possibilità di rispondere immediatamente con una controbattuta.
La mancanza di immediatezza rende la comunicazione faticosa e uccide l'umorismo.

Ecco questa è una delle cose che mi mancano quando sono qui.

Lo pensavo ieri al rientro dal mio soggiorno sabino mentre tornavo a casa dall'aeroporto di Baden-Baden dopo essere stato l'involontario attore di un'imbarazzante scenetta - avente come co-protagonista una giovin guiliva cassiera - farcita di malintesi e battute riguardanti latte fresco, latte a lunga conservazione e mucche.

11 commenti:

Yuki aka Prisma ha detto...

Ben tornato in terra germanica! :)
Mi ha sempre incuriosito sociologicamente la differenza tra il senso dell'umorismo di un popolo e quello di un altro... Può dare luogo a equivoci nel migliore dei casi imbarazzanti, nel peggiore dei casi spiacevoli...

dioniso ha detto...

Ciao Yuki! Grazie!

Si è un tema molto interessante.
Nel mio caso però la barriera è doppia. Nel senso che se il mio tedesco fosse perfetto rimarrebbe solo la barriera del diverso umorismo, ma siccome il mio tedesco è lungi dall'essere perfetto....
In reltà l'umorismo del tedesco medio, dal mio punto di vista italico, è un po' diversamente umoristico;-), le barzellette tedesche meriterebbero un capitolo a parte. Ma magari è proprio la barriera dell'immediatezza linguistica a non farmi apprezzare questo tipo di umorismo. E forse anche la mia ignoranza nell'ambito dell'umorismo tedesco di livello un po' più raffinato.

ziomassimo ha detto...

E perchè mai, vorresti privarci dei dettagli dell'imbarazzante scenetta, avente come
co-protagonista una giovin giuliva cassiera, farcita di malintesi e battute riguardanti latte fresco, latte a lunga conservazione e mucche?

Sebastiano ha detto...

Orsu', raccontaci immediatamente!!

dioniso ha detto...

ziomassimo/Sebastiano,

marameo! :-)

Solo il rimembrar tale accaduto mi procura imbarazzo.
Mi asterrei con sollazzo.
Fortunatamente un maturo coetaneo si adoperò in mio soccorso.

Buona serata!

fabio r. ha detto...

non sai che curiosità hai stimolato attorno al fatto in un curioso germanofilo...!

dioniso ha detto...

Ciao Fabio!

Mi spingo solo a dirti che l'equivoco pseudo-malinteso è scaturito per la sottile differenza, fino a ieri a me ignota, tra "Frischmilch" e "frische Milch"

dioniso ha detto...

...parafrasando un noto detto:

per una "e" Dioniso perse il latte (che gli inondò le ginocchia)!

dioniso ha detto...

...questo episodio mi ha riportato in mente una differenza analoga. Quella tra "Jungfrau" e "junge Frau".

E poi mi dici che il tedesco è facile!! ;-)

fabio r. ha detto...

ahahahah!! ora è chiaro!!!
p.s. quando da ragazzo ero in germania dai parenti, ed avevo i capelli, nel bagno notai lo sciampo testa nera, che però lessi come Schwanzkopf invece di Schwarzkopf...

dioniso ha detto...

Immagino che i parenti si sbellicarono di risate.
Avevo cominciato a scrivere un post contenente vari aneddoti capitatimi relativi alle ambiguità linguistiche. Dovrei portarlo a termine e pubblicarlo.
Te ne cito brevemente uno: quando ero appena arrivato in Germania, andai avanti per quasi un anno usando questa frase per farmi passare al telefono il medico di famiglia: "ich möchte gern mit dem Frauenarzt sprechen". A causa di un equivoco, che poi spiegherò nel post, avevo capito che dottoressa (nel senso medico) si dicesse Frauenarzt. Continuo ancora a chiedermi in che modo l'assistente mi introducesse prima di passare la chiamata al medico.