sabato, maggio 23, 2009

Ricongiungimenti


Era nel mezzo di un estate e di due vite.

Lui era immerso nella disciplinata osservanza delle sterili regole della sopravvivenza. Le sue carni ed il suo essere venivano quotidianamente lacerati. Al suo fianco una grande donna.
Giunse un Messaggero.

L'Altro fu il prescelto. Paure, speranze, sogni, forti emozioni. Lo accompagnavano una donna e un bambino.

Lui era solo da sempre.

L'Altro no. Fino a quando un tragico, doloroso ed indimenticabile evento alle soglie dell'età maggiore lo aveva reso simile a Lui.


Era nel mezzo di un autunno e agli albori del preludio ad una nuova vita.

Lui era mantenuto nell'incerta lancinante attesa: troppo alta, forse lo sposteremo. Nei reconditi meandri lo sperava.

L'Altro venne convocato in un posto lontano. Venne severamente scrutato ed esaminato. Ricevette indicazioni e disposizioni. Anch'esse sterili e dolorose. Vi si sottopose. Con diligenza e disciplina. Nutriva desideri e aspettative.


Tutto fu deciso e inciso.

Lui era immerso in un'imperturbabile indifferente insensibilità priva di speranze. Sottoponeva comunque il suo corpo alle torture dei milioni di invisibili aghi acuminati che lo trafiggevano e delle amare pozioni che lo salvavano avvelenandolo.

L'Altro fu di nuovo convocato nel posto lontano. Anche lui si sottopose alle torture dei visibili aghi che lo trafiggevano. Continuava a nutrire sogni e speranze.


Il Sacro Graal era pronto.

Il suo corpo ed il suo essere giacevano nudi in un prostrato sconforto. Al suo fianco due donne ed un uomo. Giunse un Latore.

L'Altro era tornato a casa e condivideva racconti e desideri con la sua donna e il suo bambino.


Era in una primavera all'alba di una nuova vita.

Lui aveva riacquistato fiducia forza e speranza. Cantava. Sgraziato e stonato. Ma si sentiva un fringuello.

All'Altro furono annunciate buone notizie.


Era in una quasi estate di una prima infanzia di una nuova vita.

Lui era tornato alla dura realtà. Giunse un infausto annuncio.

Anche l'Altro ricevette un annuncio che lo turbò. Fu di nuovo convocato, ma in un posto più vicino. Si rimise in viaggio preoccupato.


Era in un quasi inverno di una seconda infanzia di una nuova vita.

Lui era ormai consapevole dell'inquieta diversità della nuova vita.

L'Altro l'evocò.


Era in una primavera di una seconda infanzia di una nuova vita.

Lui rispose.

L'altro chiese: sei tu il mio fratello perduto?

Sì eccomi, sono io, fratello non nato.

9 commenti:

Crazy time ha detto...

non so di cosa tu stia parlando, ma ne capisco le emozioni, ne sento le vibrazioni. Un percorso di dolore, di primavere e di inverni.
La mia testa non capisce questa storia, il mio cuore pero' si.

fabio r. ha detto...

bello, un pò oscuro x me ma bello. della serie non capisco ma mi adeguo...
ciao

ubik ha detto...

non sapere cosa dire di fronte a questa vicenda è come dire qualcosa comunque...nella direzione di un affetto partecipe per questo strano e unico ricongiungimento.

gianlu ha detto...

Quindi alla fine da come lo racconti quest'incontro a posteriori ha dato i suoi frutti...
Ho capito?
A presto
G

ziomassimo ha detto...

Se questa storia mi colpisce come uno schiaffo,
probabilmente vuol dire che sia la mia testa che il mio cuore hanno compreso?

Forse si...

dioniso ha detto...

Grazie a tutti per i bei commenti.

Lascio le deduzioni all'immaginazione di ognuno di voi.

Abbracci

Yuki aka Prisma ha detto...

Di questo profondo e toccante racconto, una frase mi ha colpito, più di tutte...

L'altro chiese: sei tu il mio fratello perduto?

Sì eccomi, sono io, fratello non nato.


Un abbraccio speciale, di quelli forti e stritolosi.

dioniso ha detto...

Grazie Yuki!

Anonimo ha detto...

heels with a red sole ahqtfqkqpv http://www.louboutinswedge.com/ 2012 Christian Louboutin how much are christian louboutin shoes 9556456409 2012 Christian Louboutin Shoes christian louboutin net a porter fsbmfmyaol
[b][url=http://www.louboutinswedge.com/]Buy Christian Louboutin[/url][/b] 6203268404 http://www.louboutinsredsoles.com/ christian louboutin daffodil shoes 4239695540 vintage christian louboutin shoes