venerdì, maggio 27, 2011

Sì, zio Silvio, sì. i giudici cattivi che ti perseguitano... Ma vi siete dimenticati di nuovo il tavor mattutino?

Avete presente quel nonno o quel vecchio zio a cui vogliamo tanto bene, ma la cui mente è stata purtroppo un po' offuscata dagli anni. E quando ci sono le riunioni familiari vaga da tavolo a tavolo a raccontare del catetere e del vicino di casa che gli nasconde la dentiera perché lo odia?
Ecco, noi ce l'abbiamo alla guida del paese.

3 commenti:

paopasc ha detto...

E allora la smettiamo di dire: le fortune tutte agli altri?

ziomassimo ha detto...

Noi di certo non gli vogliamo tanto bene, però in effetti ultimamente mi fa un po' pena.
Gli ultimi disperati colpi di coda del caimano prossimo alla fine, che si aggrappa a tutto pur di sopravvivere.

dioniso ha detto...

paopasc, infatti! Sempre i soliti pessimisti che vedono tutto nero.
Poi è inutile stare a sottolineare che possiede anche altre caratteristiche che qualche volta i vecchi zii sviluppano con gli anni.

ziomassimo, ma dai, che in fondo in fondo... ;-)