domenica, gennaio 30, 2011

Relatività ghediniana


Secondo le teoria della relatività ristretta di Einstein due eventi X e Y, che per un osservatore A appaiono accadere allo stesso istante, potrebbero apparire accadere in istanti diversi per un osservatore B e addirittura in ordine inverso per un osservatore C.
Ma allora, l’ordine temporale in cui accadono due eventi può essere diverso per diversi osservatori?
Speriamo che nessuno lo riveli a Ghedini!

4 commenti:

juhan ha detto...

Ma va là!

dioniso ha detto...

L'interiezione ghediniana. Che mi ricorda quella barzelletta stupida sul carabiniere confuso.

juhan ha detto...

Barzelletta che naturalmente non conosco. La racconti tu o lo chiedo a qualcuna della banda del nano?

dioniso ha detto...

È molto degna della banda del nano. Non ricordo i dettagli. Te la parafraso. Il povero carabiniere in questione aveva la sfortuna di avere come capo uno che amava la stessa interiezione ghediniana e che amava anche prendere in giro i propri sottoposti. Così che il nostro povero carabiniere, che era anche un po' suscettibile, dopo le battute del capo si allontanava imbronciato. Al che il capo ghediniano lo apostrofava: "Ma va là! Vieni qua!". Si dice che il povero carabiniere sia ancora sotto analisi.

A proposito, ma Ghedini avrà la scorta?