martedì, aprile 22, 2008

Burocrazia ieratico-kafkiana e Progetto Intelligente

Pare che negli ultimi tempi varie manifestazioni di burocrati mi stiano un po' perseguitando.
L'assurda, contraddittoria (e qui autocriticamente non risparmio neppure me stesso) e paradossale vicenda si può riassumere così: la mia cuginetta preferita mi ha chiesto di fare da padrino alla mia neonata nipotina e probabilmente me lo impediranno adducendo uno stupido cavillo degno della peggiore burocrazia kafkiana come pretesto.

Ulteriori dettagli.
Mia cugina sa benissimo come io la pensi in fatto di religione cattolica. Io sono cresciuto in una famiglia cattolica osservante e sono stato quindi educato a quei principi. Posso dire che anche ora i miei principi non si discostino di molto da quelli del Vangelo. La base è quella. Si discostano sicuramente da quasi tutte le sovrastrutture, le interpretazioni e le aggiunte della chiesa cattolica.
Nonostante ciò, mia cugina mi ha chiesto di assumere questo ruolo perché immagino ci tenga e sappia che ci tengo anch'io. Avrà inoltre pensato che io abbia le carte morali ed affettive in regola per seguire il cammino di crescita della bambina. Io, più che da un punto di vista religioso, la vivo come un'investitura simbolica ma con anche una concreta valenza sociale ed affettiva.
Mia cugina è andata quindi a comunicarlo al parroco della parrocchia in cui io sono stato battezzato, ho fatto la prima comunione e la cresima e in cui ho trascorso i primi venti anni della mia vita. Quel prete mi conosce da quando avevo 9 anni e per anni ho fatto il chierichetto con lui.
Questo parroco ha detto a mia cugina che avrei avuto bisogno di un'autocertificazione in cui dichiaro di aver ricevuto tutti i santi sacramenti e che tale autocertificazione deve essere firmata dal parroco del luogo in cui risiedo.
A nulla sono valse le obiezioni che i santi sacramenti da me ricevuti sono tutti registrati nel registro contenuto nell'armadio alle sue spalle e che comunque io sono ancora registrato come residente all'anagrafe di quel paese.

Ora vi devo svelare un altro aspetto della paradossale vicenda. Qui in Germania vige una legge secondo cui, se uno si dichiara credente cattolico o protestante deve pagare una tassa aggiuntiva dell'otto per cento (per cento avete letto bene, non per mille) per finanziare tali chiese. Io mi sono chiaramente dichiarato non credente.
Ora però viene il bello. L'autorità civile ha trasmesso la dichiarazione all'autorità religiosa tedesca, la quale l'ha trasmessa all'autorità religiosa italiana. La dichiarazione è quindi arrivata nelle mani del mio parroco.
Il mio parroco sa quindi benissimo che il parroco tedesco non non mi firmerà mai l'assurda autocertificazione.

L'aspetto che più mi irrita di questa vicenda è che il parroco del mio paese natío vuole impedirmi di fare da padrino alla mia nipotina, ma non vuole prendersi la responsabilità di tale decisione e da perfetto burocrate vigliacco nasconde la sua volontà dietro uno stupido e contraddittorio cavillo burocratico.

Per vendicarmi riporto il primo paragrafo di un interessante articolo che ho letto oggi nella sala d'attesa dell'ortopedico prima che mi diagnosticasse una borsite prepatellare, meglio nota come ginocchio della lavandaia: mi mancava.


argomento del progetto divino- Il Dizionario dello Scettico



di Robert Todd Carroll


Versione italiana a cura di Dario Ventra


Da Il dizionario dello scettico

L’argomento del progetto divino sarebbe una delle “prove” dell’esistenza di Dio. Nella sua forma più semplice, esso deduce, dall’ordine e dalla bellezza dell’universo, l’esistenza di un suo progettista e creatore intelligente. L’argomento è stato accusato di essere una petizione di principio: al fine di dimostrare l’esistenza di un creatore, si presuppone che l’universo sia stato progettato. Esso inoltre ignora l’evidenza: oltre che di bellezza e magnificenza, l’universo è anche pieno di… Beh, per essere delicati diciamo che è pieno di oscenità! Forse dovrei essere più preciso, ma suppongo che il lettore capisca a cosa alludo: bambini che nascono senza cervello; brava gente che patisce torture mostruose come le neurofibromatosi; gente un po’ meno brava che prende la tintarella godendosi potere, reputazione, ecc.; vulcani che esplodono; terremoti che squassano il pianeta; uragani e trombe d’aria che spazzano via migliaia di vite in un solo giorno. Se è ingiusto definire oscenità cose del genere, a che si riferiscono i teisti parlando sconsideratamente di male morale e fisico?? L’affermazione fatta da molti sostenitori del “Progetto Intelligente”, che tali miserie ci sembrano tali solo perché ne ignoriamo la visione divina, non potendone dunque apprezzare il vero valore, si confuta da sé: se non possiamo distinguere fra ciò che è bene e ciò che è male, ammesso che vi sia un progetto, non possiamo nemmeno giudicare se esso sia buono o cattivo.

Ulteriori articoli.

18 commenti:

ubik ha detto...

Ma tua cugina è sicura di volerti come padrino? Posso parlarci? :-)
Detto ciò: la burokrazia è TERRIBILE e mi fa incazzare da morire. Anche noi siamo alle prese con delle assurdità da quinto mondo, oggi ad esempio l'addetta del gas mi ha detto al telefono -ennesima mia protesta per non avere ancora il gas e tantomeno un appuntamento che avevano inserito il codice del vecchio contatore, alchè incazzato nero gli ho detto che già avevamo fatto presente l'errore perchè non è di oggi la notizia. Lei candidamente mi risponde che se cambia il codice si "blocca il sistema e mi da errore". Infuriato gli ho detto se da cristiani era capace di inserire il codice comuicandolo per telefono...insomma alla fine ho dovuto fare quelle cose tipo "mi manda raitre": una raccomandata di messa in mora che prevede il richiamo al giudice. Che dici? Io e te semo messi proprio bene.
Io ho deciso di andarmene a vivere in un'isola deserta, al limite mi rompono le scatole i pappagallini...
Abbracci alla rotula.

melusina76 ha detto...

Quella tassa io invece la pago, nonostante non sia interessata a sposarmi in Chiesa :-( Chissà se riesco a dichiararmi non credente dopo tre anni...
Mi dispiace per il tuo ginocchio... niente lavatrice? ;-)

gianlu ha detto...

La situazione ha dell'assurdo!
Io per fare da testimone di nozze a mio fratello ho dovuto mentire!
Avrei una proposta scherzosa ma non troppo perchè vista la situazione non ti proponi come "padrino ombra" tu vai là durante il battesimo e dici ok questo è il padrino vero , ma se io fossi padrino farei queste cose per per la mia nipotina....!
Scherzi a parte mi sa che tua cugina ci rimarrà molto male...
E' incredibile come ancora una volta una istituzione nata per fare del bene...metta te, tua nipote e tua cugina nella posizione peggiore possibile e tutto per un cavillo.
Tralascio poi la valenza del fatto di possedere comunione e cresima...ma su questo forse mi beccherò l'immancabile e simpatico (non sto scherzando...) "rimbrotto" di Ubik...

gianlu ha detto...

Dimenicavo....un saluto alla lavandaia ;-)))!!!
Oggi sono sempre più rare...!

ziomassimo ha detto...

Certe cose lasciano senza parole. Il mio sentimento nei confronti della burocrazia é di vera paura, tanto più se si manifestano in contesti che dovrebbero esserne privi. Certo che se qualche pecora era rimasta, così scapperà inesorabilmente.
Non mollare! Auguri per il ginocchio e per il tuo diritto a fare il padrino.

fabio r. ha detto...

caro Bacchus, che caos (e nemmeno tanto calmo!) la burocrazia d'altronde è un'invenzione tedesca (come suggerisce l'etimologia..) e non italiana. La Germania guglielmina/ austria Habsburgica la creò, noi italiani l'abbiano solo migliorata un po'...
Bel triangolo che ti sei trovato!!
Salutami la lavandaia.
Tschues

ubik ha detto...

@gianlu:
nessun rimbrotto. Anche perchè non ho capito la valenza. Comunione e Cresima per quanto mi riguarda hanno un forte significato perchè credente. Un non credente non gliela dà. Quindi niente da eccepire :-)
@dioniso:
ti consiglio di mentire spudoratamente (dl resto l'ho fatto anche io per fare da padrino alla cresima della mia nipotina.

dioniso ha detto...

ubik, pare che sia sicura ;-) Quando gliel'ho detto ci sono rimasti male. Stanno cercando di vedere se si può risolvere.

melusina76, per non pagare più ti chiederebbero di uscire ufficialmente.
Lavatrice!? Non mi fido di queste diavolerie moderne ;-)

gianlu, mentire su che cosa?
In realtà quella del "padrino ombra" l'avevamo già considerata, più che ombra direi padrino morale: le faro stampare una pergamena. Anzi... forse padrino laico.
Pare che la lavandaia stia per abbandonarmi... ;-)

ziomassimo Grazie, grazie. Sì penso che lavorino molto per allontanare. Poi dicono che Cattolico significherebbe universale. Bella universalità: se sto in Italia valgono delle stupide regole, in Germania altre stupide regole.

fabio r., te la saluterò prima che mi abbandoni.

ubik, ormai non posso più mentire... dovrei falsificare il documento.
Su che cosa hai mentito tu?

ubik ha detto...

Nel mio caso la parrocchia di appartenenza qui a Firenze (trattasi di domenicani inquisitori) doveva rilasciare una certificazione che sono un buon cristiano e quello senza avermi mai visto ovviamente non voleva firmare ... mi disse che a messa non mi aveva mai visto.
Allora ho mentito dicendogli che:
1) a messa ci andavo regolarmente ma in un'altra parrocchia dove conoscevo il sacerdote;
2) che ero un buon cristiano e che poteva rivolgersi al parroco della mia città (i Cappuccini di CV dove i miei genitori avrebbero speso una parola con il frate).
Quello si è convinto e non mi ha rotto le scatole, dopo qualche giorno sono andato a prendermi il certificato che poi -paradosso- nessuno mi ha richiesto. C'è l'ho ancora nella cassetta dei sospesi nel caso a qualcuno venisse in mente di controllare.
Prova pure tu tramite i buoni uffici dei tuoi.
Speramo 'bbene.

gianlu ha detto...

sul fatto di essere gay?
sul fatto di convivere?
sul fatto di non essere cresimato?
sul fatto di avere igenitori divorziati?
sul fatto di usare i profilattici?
boh decidi pure tu tanto questi danno a tutto la stessa valenza...
Comunque la seconda che ho detto...

oggi sono arrivato in crucchia e si sta veramente bene, fa caldo
ieri pomeriggio ci e´ enrtato in casa un ladro. non ti dico lo shock.per fortuna crucchetta non si e´ accorta di nulla.
abbiamo lasciato la casa chiusa
e l´inferriata incatenata. speriamo bene.
oggi ho letto che uolter ha detto che l´indulto e´ stato un errore...
meglio tardi che mai...

gianlu ha detto...

ubik scusa se mi intrometto, ma non ho capito su cosa hai mentito,
da quanto ho capito, tu sei un buon cristiano.
a presto

dioniso ha detto...

Grande notizia!
Ieri mi ha telefonato mia madre e mi ha detto che aveva appena telefonato il parroco del mio paese che con voce imbarazzata aveva detto di aver discusso il delicato argomento con il vescovo, il quale avrebbe sentenziato che non ho bisogno di alcuna autocertificazione per dimostrare che i sacramenti da me ricevuti (che sono tutti registrati nel registro contenuto nell'armadio della sua sacrestia) sono reali.

Barlume di ragione o di umanità o di entrambe?

gianlu, ho capito bene? Vi è entrato un ladro in casa in Germania?

gianlu ha detto...

ma perche´in germania esistono i ladri:-)))
No il bastardo e´entrato nella nostra casa a Roma.
NOn sai quanto mi girano perche´sono partito lasciando la casa con línferriata incatenata.
Inoltre io sto a volte in trasferta ed il pensiero che possa succedere
come ai miei vicini romeni a cui i ladri sono entrati in casa mentre dormivano, mi terrorizza.
Vabe´loro non hanno le inferriate, ma a Roma C´e´stato un aumento dei reati che fa paura.
L´ altra sera seguivo una puntata di Matrix....e comincio a capire perche´tanta gente ha votato lega...sul serio. Io non ho nulla contro gli stranieri (ho anche regolarizzato il ragazzo che mi pulisce casa con la bossi-fini) o gli extracomunitari, ma non si puö vivere nel paese dei balocchi dove chiunque puö entrare senza alcun limte e se commetti un reato dopo dieci secondi sei libero.

Aiuto!!! Mi sto calderolizzando???

gianlu ha detto...

Scusa.
Sono contento che tu possa fare il padrino eletto e non quello ombra!!!

ubik ha detto...

Ciao.
Avevo perso questa coda. Sono contento per la risoluzione "padrina". Bisogna dargli tempo...sò cattolici :-)
@gianlu:
cristiano, ma non cattolico: per dissenso, of course. Ma ne parlerò in altre occasioni.
Ma veniamo ai ladri:
tutta la mia solidarietà gianlu e purtoppo confermo e condivido tutte le tue paure. Quello della violenza, delle aggressioni sono anche mie ossessioni. Non so, ma sono molto preoccupato di questo. Delle volte è dura tenere dritta la barra del timone e una notte passata alla stazione di Pisa per una coincidenza mi è bastata e avanzata. Ma mi sa che ne farò un posticino sul mio blog...Ancora tutta la mia solidarietà.

dioniso ha detto...

Grazie, grazie.
Penso sia normale avere paura, soprattutto dopo aver sentito storie di aggressioni e violunze nei confronti di normali e indifesi cittadini.
La paura però è un brutto sentimento che può portare a reazioni smisurate e si presta molto a strumentalizzazioni. Forse proprio per questo andrebbe rafforzata la legalità, soprattutto a partire dal basso, per creare un clima più sereno.... Ma forse questa è la ricetta facile a dirsi ma molto difficile da mettere in pratica.

Un saluto dalla Ciociaria.

ziomassimo ha detto...

Auguri, padrino!

dioniso ha detto...

Grazie!