martedì, novembre 30, 2010

Figure retoriche: iperbole

L'iperbole (dal greco ὑπερβολή, hyperbolé, «eccesso») è una figura retorica che consiste nell'esagerazione nella descrizione della realtà tramite espressioni che l'amplifichino, per eccesso o per difetto.

Esempio:
«Le montagne di monnezza di Napoli sono arrivate a fromare una cordigliera talmente suggestiva che l'UNESCO le ha dichiarate patrimonio dell'umanità

2 commenti:

paopasc ha detto...

A me, in effetti, questo tuo post, seppure breve, fa la stessa impressione della concisione espressiva di un Fontana, dell'apertura mentale di un Escher, della profondità prospettica di un Piero.

dioniso ha detto...

Caro generosissimo paopasc. Magari fosse così! In realtà sono solo un impostore. L'iperbole tra virgolette non è mia, bensì del Maestro Michele Serra.