sabato, ottobre 15, 2011

Esempio da manuale di Schadenfreude

Ieri sera mi trovavo in casa di una cara amica tedesca. Inevitabilmente la piacevole conversazione è stata fatalmente attratta dal nodo dolente. A quel punto le ho confessato quanto io viva con dolore la presenza di quell'inclassificabile classe dirigente che sta portando il mio paese sempre più giù in fondo al baratro; e che, mentre il paese sprofonda, continua a deliziarsi nei giochi di potere sado-masochisti con il suo CaligolaNerone: sempre più giù, fino alla battaglia con Poseidone, fino all'incendio disastroso, fino alla catastrofe finale.
Le ho anche detto che oltre al danno devo soffrire anche la beffa dello scherno: non li voto, li combatto con tutti i mezzi e poi devo sopportare anche le avvilenti battute dei colleghi.
Dovete sapere che questa nostra amica è una persona squisita. È dotata di una grande umanità, di allegria, di affetto. È una persona molto colta, ha vissuto in molti paesi. E infatti si è mostrata empatica e ha riconosciuto il mio disagio. Ma poi il suo commento finale è stato: "Comunque rincuorati: i Greci stanno peggio di voi". 
Mi dispiace cara amica - le ho risposto - ma questo fatto non mi rincuora per niente. La Schadenfreude non è cosa mia.

6 commenti:

dioniso ha detto...

Riporto conversazione feisbucchistica.

Luciano Coluccia rincuorati però non è gioire delle disgrazie altrui, ma tirare un sospiro di sollievo perchè non sei nelle condizioni dell'altro...

Dioniso Dionisi Non sono d'accordo. Secondo me l'invito era proprio a gioire delle disgrazie altrui. Non c'era lo spirito del "mal comune mezzo gaudio" che è cosa diversa in quanto implica empatia: il mezzo gaudio non si esprime nell'additare l'altro come peggiore ma nell'aver trovato un compagno di sventura con cui condividere i dispiaceri.

dioniso ha detto...

Seguito:

Luciano Coluccia rimango dell'idea che una certa saturazione ti fa essere prevenuto, almeno così pare, non essendo lì presente posso solo dedurre, quindi non prendere come definitive queste parole. La sensazione che ne ricevo è quella.

Dioniso Dionisi Può essere. Ma i fatti li esperisco io. Quello che vedi tu sono solo mie parole filtrate dalla tua personale interpretazione. Stat rosa pristina nomine. Nomina nuda tenemus.

Moky ha detto...

Se io ti dicessi "Potrebbe essere peggio!", riferendomi ad esempio ai greci, starei anche io schadenfreudando?

dioniso ha detto...

No, quella non la percepirei in generale come un'esortazione alla Schadenfreude. Ad ogni modo, dipende dal contesto di discussione. Intanto la mia amica mi ha detto: rincuorati. E poi ha attaccato il suo solito pamphlet contro i greci che sono stupidi e che scioperano peggiorando così le cose. Dici, vabbe' i tedeschi stanno pagando. Ma non sono solo i tedeschi a pagare. È tutta l'Europa. E poi in germania c'è una popolazione del 10% di stranieri come me che pure lavorano e pagano le tasse, e io, volendo essere pignoli, di tasse ne pago molte di più della mia amica, ma non sto continuamente a lamentarmi di questi fondi di solidarietà. Anche perché se gli altri paesi pagano lo fanno anche per il proprio tornaconto e non solo per altruismo.

Annarita ha detto...

Concordo in toto con il tuo ultimo commento, Flavio!

Ciao.
annarita

dioniso ha detto...

Ciao Annarita, grazie per il commento.