giovedì, novembre 02, 2006

Capelli, mostri e stati sudisti

Visto che i miei boccoloni non ricrescevano, ieri ho deciso di darci un taglio, così nonna papera si è armata di tosatrice e mi ha rasato il cranio.
Nel frattempo il mostriciattolo è tornato a far vedere la sua ombra e stavolta non sembrano esserci sviste. Mi è stato detto che non cambia nulla: bisogna solo spaventarlo un po' e tutto tornerà presto alla normalità. Dopo un primo momento di forte sbandamento abbiamo deciso di continuare ignorando la sua ombra. Non sarà facile, ma ci proveremo.
Domani si va a Francoforte e dopodomani partirò per la Carolina del nord per un viaggio di lavoro di una settimana. Trascorrerò il fine settimana a Charlotte e in un paesino dell'entroterra ospite di una famiglia di vere vespe del sud. Per il resto sarò nella capitale.

3 commenti:

Eulinx ha detto...

Questo mostriciattolo ha troppe manie di protagonismo, per i miei gusti. Spaventiamolo una volta per tutte, ma per bene.
Buon viaggio e un bacio

dioniso ha detto...

È vero, ha bisogno proprio di una buona dose di legnate. Oggi abbiamo già cominciato a bastonarlo.
Inoltre la missione francofortina è stata molto fruttuosa: abbiamo fatto una serie di cose utili sia per me che per nonna papera. Tutto il personale con cui abbiamo avuto a che fare si è inoltre mostrato molto disponibile. Nonna papera ci tornerà lunedì, mentre io sarò purtroppo con i sudisti.

dioniso ha detto...

...dimenticavo. Qualcuna di queste legnate purtroppo potrebbe pure avere una mira sbagliata e colpire me.