domenica, settembre 26, 2010

Amanita muscaria

Oltre ad una dozzina di castagne la mia camminata silvana odierna mi ha anche regalato l'avvistamento di questo bell'esemplare di Amanita muscaria.

"La consumazione di questo fungo causa l'insorgenza della sindrome psilocibinica e psicotropa. Questa sindrome è caratterizzata da manifestazioni quali: disturbi gastrointestinali (non sempre manifesti), formicolio, delirio, allucinazioni visive e olfattive, depersonalizzazione, sensazione di sognare (stato onirico), depressione, talvolta agitazione psicomotoria e mania suicida."

Chissà, magari assunta dalle persone giuste potrebbe essere la risoluzioni di alcuni dei nostri mali partii.

7 commenti:

Sebastiano ha detto...

Mi sa che ne assumono... E assumono anche altre sostanze!!

dioniso ha detto...

Ciao Sebastiano!
Quindi tu ribalteresti la prospettiva dicendo che i problemi si risolverebbero se smettessero di prendersi i funghetti.
Uno potrebbe sempre sperare in alcuni specifici effetti collaterali però....

Finito il rodaggio?

I am ha detto...

Ah Ah Ah. Veramente divertente!!!
Ciao

dioniso ha detto...

Ciao I am, benvenuta!
Mi fa piacere averti divertita.

Blùm ha detto...

Anche qui si avvistano funghi velenosi in quantità, su tutti Amanita phalloides e muscaria. Non mancano, però, anche i Boletus edulis (porcini). Nessuno li raccoglie! Basta una passeggiatina nei giorni giusti e si riempie il congelatore di porcini per un anno intero!

dioniso ha detto...

Ciao Blùm!

Ma dai. Riesci a trovare i porcini con tale facilità? Io passeggio spesso per le stradine in mezzo al bosco ma non li ho mai visti. Diciamo però che non è che io mi guardi molto intorno. Infatti una volta che c'era un nostra amica rumena abituata alla raccolta ne trovò un paio. Ma tu li trovi lungo i sentieri oppure di addentri proprio nel bosco?

Blùm ha detto...

Li ho visti nell'Altonaer Volkspark, zona DESY.