domenica, gennaio 10, 2010

Fine settimana con pasta sfoglia, neve e Soul Kitchen

In questo post c'è una bugia. Vediamo se qualcuno riesce ad individuarla. ;-)

Ieri finalmente, dopo 10 anni di dubbiosi e ripensati tentennamenti, Zucchero si è decisa a tentare la preparazione della pasta sfoglia. Usata poi per la preparazione del filetto di manzo in crosta. I nostri amici ospiti hanno detto che il piatto superava addirittura i cannelloni di grano saraceno.
Zucchero era ansiosa di sapere da me che cosa ne pensavo della sua pasta sfoglia. Le ho risposto che non deve farla più a meno che non desideri trovarsi un uomo obeso accanto. Il mio commento l'ha fatta gioire. Me lo ha fatto ripetere diverse volte.
In casa ora abbiamo quindi due fisse in corso: la pizzica pizzica e la pasta sfoglia.

Oggi invece abbiamo scalato i 567 metri della collina di Königstuhl insieme ad altri amici. È stata una piacevole camminata di due ore per il bosco innevato.

Al ritorno, mentre gli altri scendevano con la funicolare....

...io li precorrevo dilettandomi con la mia nuova passione: il parapendio.

Una volta raggiunta la città siamo andati a vedere Soul Kitchen. È stato divertente.

18 commenti:

Anonimo ha detto...

che brava Zucchero!
buon anno anche a voi!
:)


valescrive

Yuki aka Prisma ha detto...

Tana per il parapendio! :)

Quella pasta sfoglia sembra divina... Gnammi! :)

E poi non vedo l'ora di andare a vedere Soul Kitchen!!! Adoro il regista...

Buona settimana a te e a Zucchero!

gianlu ha detto...

Si dai sto parapendio non si può setire....
MAche brava Zucchero...
Non ho capito, di solito non apprezzi la sua cucina?

Sebastiano ha detto...

Amo il parapendio, o meglio amo vederlo fare... La fissa per la pizzica mi sembra più salutare!
La foto però è bella!

dioniso ha detto...

Ciao Valeria,
sì, proprio brava! ... anche se attenta un po' alla salute del marito ;-)

Ciao Yuki,
il parapendio eh?! tu dici eh?! :-)

Di Fatih Akın avevo visto solamente Solino e non mi era piaciuto. Tu hai visto altri suoi film?
Buona settimana anche a te

gianlu!
ma perché non si può sentire!? Vuoi dire che io sono poco sportivo?! O poco coraggioso?! ;-)
No, io di solito apprezzo molto la sua cucina.

Ciao Sebastiano,
finalmente uno che crede alla mia nuova passione per il parapendio! La foto è di Zucchero.

gianlu ha detto...

Poco "PAra" e molto "penDIO"...
Non lo so non ti conosco abbastanza per poter esprimere una valutazione...
E allore perchè è rimasta così sorpresa dai tuoi commenti?

dioniso ha detto...

Vabbè, confesso, era il parapendio.

Boh! ....Forse perché non pensava le sarebbe venuta così bene.

ziomassimo ha detto...

...ah, la bugia era la storia del parapendio?
Ed io che avevo pensato che la collina di Königstuhl, in realtà, misurasse 566 metri!
;-)

dioniso ha detto...

Ciao ziomassimo!

Visto!? Ti avevo portato fuori strada eh!? ;-)

Yuki aka Prisma ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Yuki aka Prisma ha detto...

Di Fatih Akin ho amato molto La Sposa Turca (Gegen Die Wand) e Ai Confini Del Paradiso (Auf Die Anderen Seite). Ho scoperto ora su wikipedia che, mentre i due film sopracitati sono stati scritti e diretti da lui, Solino, quello che avevi visto tu, era stato diretto da Akin ma scritto da un altro... Magari è per quello che non ti era piaciuto.

Stasera se riesco vado a vedere Soul Kitchen!!! Non vedo l'ora...

Eli ha detto...

Ma intendi la bugia che regge la candela?

P.S. tu e Zucchero SMETTETELA di fotografare questi bellissimi e buonissimi cibi, CHe' SI INGRASSA SOLO A VEDERLI!!! ahahah :-D
(io lo sapevo già che Zucchero è brava, TZE!)

dioniso ha detto...

ciao Yuki,
La Sposa Turca (Gegen Die Wand) e Ai Confini Del Paradiso (Auf Die Anderen Seite). Se mi capiterà l'occasione non li perderò.
Sei riuscita poi a vedere Soul Kitchen?

ciao Eli,
potrebbe essere anche quella di bugia. L'ha trovata? ;-)

Yuki aka Prisma ha detto...

Sì, sono andata a vederlo! Mi sono divertita moltissimo. La storia mi ha preso dall'inizio alla fine. Devo dire un film molto diverso dai due che ti ho nominato... Una ragione di più per apprezzare un regista sceneggiatore così eclettico... Se penso che ha scritto e diretto un film come La Sposa Turca a 31 anni... Chapeau!

fabio r. ha detto...

soul kitchen lo attendo al varco pure io... da buon fan del regista e di Bleibtreu...

dioniso ha detto...

Yuki,
penso che mi piacerebbe rivedermelo doppiato in italiano. La versione originale è sicuramente ineguagliabile però il nostro livello di tedesco non ci consente di capire tutte le sfumature.

Ciao Fabio, in una scena compare anche Monica Bleibtreu, sua madre. Morta quando le riprese erano ancora in corso.

Anonimo ha detto...

... e dopo la blisse', la sfoglia... wow! ora i cornetti!!

chi sono? :)

dioniso ha detto...

uhmmm, sono indeciso sull'identità dell'anonimo. Potrebbe essere Louis de Béchameil, marchese di Nointel, ma potrebbe anche essere quel tal Michele Stipite.
Forse propenderei di più per la prima ipotesi.