sabato, marzo 12, 2011

Tricolora il tuo balcone

Avevo pensato di farlo il 17 marzo. Poi oggi ho letto questo appello di Libertà e Giustizia e allora ho anticipato. Penso che la lascerò per un po' lì.

7 commenti:

Brunhilde ha detto...

Eh! Pensa tu quanto sono previdente.. sul davanzale della cucina è da giugno che c'è un tricolorino. Dalla strada, però, non si vede, perché dà su un cortile interno. L'avevo messo per i mondiali, poi è nato Siegmund ed è rimasto lì. Ogni tanto, mentre lo tengo in braccio, gli spiego che anche quella è la sua bandiera.

Sebastiano ha detto...

Bravo Rogge!! Lo faro' anch'io! Ciao

dioniso ha detto...

Ciao Brunhilde,
bene, bene che poi quando andrà al Kindergarten sicuramente lo travieranno :-)
Qui da noi l'IIC di Francoforte ha organizzato una serata per il 150° anniversario dedicata a Pellegrino Artusi e l'identità italiana in cucina: La scienza in cucina e l'arte di mangiare bene
A Düsseldorf avete qualche evento?

Bella Rogge!! Ma allora ci vedremo a Perugia?

fabio r. ha detto...

poi ci sta pure bene cromaticamente intendo, con la casa...

dioniso ha detto...

Dici? Forse con un'intonaco giallo potrebbe andar meglio... Lo proporrò alla prossima riunione condominiale.

Blùm ha detto...

Bella facciata, dioniso. Devo farlo anche io!

dioniso ha detto...

E certo! Attrezzati. Vuoi lasciare Amburgo sguarnita?
La facciata di fronte alla nostra è veramente bella: pieno stile Gründerzeit.